Digital business: come superare la crisi post pandemia

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print

Digital business, ne hai mai sentito parlare?

Facciamo un passo indietro.

Il mondo post pandemia è cambiato. Questo è ormai evidente a chiunque abbia ripreso, anche da poco, la normalità lavorativa.

Ma come è cambiato il mondo del lavoro nell’era post Covid? E come devono cambiare le aziende affinchè superino al meglio la crisi?

Molti business, come abbiamo detto nel nostro precedente articolo, si sono ritrovati a dover fronteggiare un cambiamento culturale e di conseguenza anche strutturale.

Un cambio che riguarda si la modalità lavorativa, ormai diventata smart ma anche la struttura organizzativa in se e di conseguenza le figure cardine dell’azienda stessa.

Esperti del settore spiegano che, oggi molto più di ieri, per rilanciare a livello commerciale il proprio business, bisogna rivalutare alcuni aspetti che negli anni sono stati sottovalutati.

In primis i settori e le figure da tenersi strette in azienda per diventare un digital business sono l’ICT e il team di comunicazione.

Una cospicua percentuale di aziende non ha mai investito nel digital marketing e comunicazione.

Questo fa si che, nell’era post pandemia, se non riesce a strutturare un buon piano marketing rischia oggettivamente il fallimento.

Una buona strategia per aumentare la propria presenza online deve far leva su alcuni punti che noi di comunicazionesulweb riteniamo fondamentali.


1) L’importanza delle immagini

Un’immagine vale più di mille parole. Questo vale per qualsiasi aspetto, sia sull’online che sull’offline. Non diciamo che una foto fatta da smartphone sia per forza poco ingaggiante, ma non si può mentire di fronte al fatto che una foto professionale abbia molta più possibilità di attirare l’attenzione del potenziale cliente.


2Differenziarsi

Spesso abbiamo sentito che una buona strategia è quella di non omologarsi. Ma cosa significa realmente? Il cliente dovrà percepire sin da subito che il prodotto o servizio che vendi non potrà trovarlo in egual modo da nessun altra parte. Per questo è importante pubblicare sul sito le case history.


3Creare una community

Nessun cliente vuole sentirsi esclusivamente uno di passaggio. La buona riuscita di una vendita è far sentire il cliente parte di una comunità. Per fidelizzare il cliente esistono varie tecniche: dai codici sconto ai blog. Entrare nelle community per un cliente significa generare valore, ci si scambia la conoscenza.

Per capire quale attività sia più efficace per il tuo business, non esistare a contattarci.

Al prossimo articolo.

Un saluto dal Team comunicazionesulweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivi

Categorie