Il Copywriting : l’arte di scrivere e non solo…!

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Print
copywriting

Il copywriting è l’arte di scrivere contenuti persuasivi. Ma non si tratta solo di scrivere articoli, post o contenuti ben fatti e grammaticalmente corretti. Lo scopo principale del copywriting è la conversione dell’utente. Per tale motivo richiede una serie di conoscenze e tecniche anche in base al mezzo di comunicazione scelto!

Ma vediamo nello specifico!

Facciamo un passo indietro.. il termin copywriting , da dove viene?

Nasce storicamente nel XIX secolo, soprattutto in ambito giornalistico. Oggi però con il copywriter non è più solo colui che scrive articoli di giornali bensì è un vero e proprio specialista in campo pubblicitario. Lavora con agenzie di pubblicità e comuncazione o come freelance.

I canali che utilizza sono sempre più online, dai blog ai social media e per questo motivo deve conoscere tutte le tecniche di ottimizzazione in ottica SEO.

Non basta scrivere un ottimo articolo se poi siamo invisibili sui motori di ricerca!

Tecniche e segreti del copywriting

Come abbiamo accennato prima non basta essere grammaticalmente corretti per scrivere e soprattutto far convertire l’utente che ci legge.

Esistono una serie di tecniche che hanno tutte come scopo quello di catturare l’attenzione del target di riferimento.

Si anche in questo caso parliamo di target, ma perchè è anche questo marketing?

Ebbene si, anche nel caso del copywriting dobbiamo capire,studiare e comprendere il nostro target!

Vi immaginate se il nostro target avesse 60 anni e noi usassimo un linguaggio adolescenziale? Molto probabilmente più che colpire il nostro target lo infastidirebbe!

Trattandosi,però, di un lavoro allo stesso tempo creativo, è difficile stabilire delle norme precise per orientare il lavoro. Possiamo però delineare delle linee guida:

  • innanzitutto è necessario identificare il target che si vuole raggiungere, perché il messaggio è efficace solo se adotta un linguaggio adatto al pubblico di riferimento.
  • Saper vendere, il prodotto deve occupare una posizione centrale rispetto all’idea creativa.
  • No alle contraddizioni: è essenziale che immagine e testo dicano cose diverse, per non sovrapporsi, ma devono esssere complementari. Testo ed immagini devono completarsi e rafforzare un unico messaggio.

Una volta stabiliti questi concetti di base sul copywriting, vediamo insieme alcune semplici tecniche per la creazione di contenuti, soprattutto sul web.

  1. Tecnica number one : Ripetizione del titolo!

 Quando scrivi un copy dovrai ripetere nel testo le stesse parole utilizzate nel titolo ma combinate in modo differente o arricchite con l’aggiunta di ulteriori informazioni per rafforzare il messaggio.

Perchè? E’ una tecnica da utilizzare in ambito della Search Engine Optimization (SEO).

  •  Tecnica number two : sii concreto!

 l’obiettivo in questo caso è quello di attirare il lettore/utente focalizzandosi su un problema o su un interesse dell’utente stesso. Introdurre dati concreti e misurabili e informazioni nuove rispetto a quelle offerte dai concorrenti, rende il copy davvero attrattivo per il pubblico di riferimento.

  • Tecnica number three : Risolvi un problema!

La tecnica del problema consiste invece nel porre una domanda comune, a cui molti utenti cercano risposta, per farli sentire coinvolti nella discussione. 

Per esempio : come ottimizzo il mio sito sul web?

Questa è una query particolarmente usata sui motori di ricerca!

Attenzione a non usare domande retoriche, l’utente potrebbe sentirsi non coinvolto in quanto davvero non conosce la risposta alla domanda!

  • Tecnica number four : call to action!

L’ultima tecnica è quella della call to action.

E’ molto utile soprattutto in chiusura di un testo la call-to-action incentiva l’utente a cliccare su un annuncio o comunque a interagire con il marchio.

Gli utenti sapranno così cosa fare per ottenere le informazioni di cui hanno bisogno e saranno guidati in questa scoperta. E’ una tecnica fondamentale, da usare sempre!

Ma come si diventa copywriter?

Come abbiamo detto all’inizio non basta avere una grammatica impeccabile per diventare copywriter. Certo è necessario avere un buon lessico ma come hai visto non basta!

Se il tuo sogno è diventare un copywriter non esiste un percorso prestabilito, soprattutto perchè comprendere una serie di tecniche e conoscenze che si possono attingere da più fonti. Sicuramente una laurea in materie umanistiche o almeno una formazione in questo ambito ti renderà certamente la vita più semplice, ma non puoi pensare di essere già un professionista dopo aver pubblicato qualche dozzina di articoli su un blog.

Utilizza Google Analytics e Google Search Console, accompagnati da altri SEO tool, per perfezionare questo aspetto nei tuoi articoli.

Segui corsi, anche online per specializzarti su temi specifici e acquisire nuove competenze su Digital Marketing, strategie SEO e Social Media Marketing per aumentare la tua differenziazione sul mercato!

Per oggi concludiamo cosi!

Se ti interessa sviluppare un blog per la tua azienda o approfondire l’argomento del copywriting contattaci!

Al prossimo articolo!

Un saluto dallo staff comunicazionesulweb!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Archivi

Categorie